Scopri Palermo

Prenota direttamente la Tua camera dal nostro sito web per la miglior tariffa garantita

 
Orto Botanico di Palermo: scopriamo la sua storia, cosa offre ai visitatori, gli orari e le tariffe

Uno dei luoghi più belli e inaspettati da visitare a Palermo è senza dubbio l'Orto Botanico. Un immenso giardino, in parte tropicale, creato e gestito dall'Università di Palermo. Nel corso dei secoli, è diventato uno dei simboli della città e tra i luoghi più visitati dai turisti.

Il mercato storico di Ballarò

Il mercato storico di Ballarò si trova nel cuore dell'antico centro  di Palermo, nelle vicinanze della Stazione Centrale e del Palazzo Reale ed è il luogo che esprime meglio l’anima multiculturale di Palermo. Una passeggiata a Ballarò è d’obbligo anche per chi vuole provare il famoso cibo di strada palermitano.

San Giovanni degli Eremiti

San Giovanni degli Eremiti è una chiesa di origine normanna idealmente collocata sul letto del fiume Kemonia, ormai interrato, che delimitava il confine est dell’antica paleapoli punica. La Chiesa del Gesù, conosciuta come Casa Professa, è un gioiello barocco dalle forme sontuose, tipiche dello stile artistico di fine ‘500.

Il Cassaro: Corso Vittorio Emanuele e Porta Nuova

Fin dalle origini, Palermo ha avuto un asse viario principale che la percorre interamente da ovest a est, fino al mare, identificabile con l’attuale via Vittorio Emanuele, che i palermitani continuano a chiamare Cassaro, dall’arabo al-Csar, castello, per indicare la strada che portava da Palazzo dei Normanni al mare, dove termina sul Foro Italico con Porta Felice, costruita nel 1581.